ARTE GRAFICA · FILOLOGIA MODERNA · STORIA DELL'EDITORIA

La nostra prima volta: Gutemberg e la nascita del libro stampato

Ieri, 23 febbraio, il mondo della cultura ricordava un avvenimento straordinario, destinato a cambiarne per sempre la storia. In questa data infatti, nel 1454, compariva il primo libro stampato a caratteri mobili. Il "padre" di questa rivoluzionaria invenzione lo conosciamo tutti: il tedesco Johann Gutemberg. Egli, prendendo spunto da un'invenzione cinese dell'XI secolo, creò un… Continua a leggere La nostra prima volta: Gutemberg e la nascita del libro stampato

ARTE CONTEMPORANEA

Il monumento di Giordano Bruno

Il 17 febbraio 1600 il filosofo domenicano Giordano Bruno veniva arso sul rogo in Campo de'Fiori, a Roma. Egli aveva sostenuto l'esistenza di infiniti mondi e di infiniti universi, anticipando - seppure con modi e spiegazioni differenti - quello che la scienza avrebbe confermato solo in epoche più recenti. Il tribunale dell'Inquisizione, che aveva sede… Continua a leggere Il monumento di Giordano Bruno

ARTE GRAFICA · FILOLOGIA MODERNA · STORIA DELLA LETTERATURA

Festina lente

Il 6 febbraio, oltre alla morte di Gustav Klimt, si ricorda anche quella di Aldo Manuzio, uno dei maggiori editori dell'Europa rinascimentale. Originario del Lazio, Manuzio si insediò a Venezia agli inizi dell'ultimo decennio del Quattrocento. Qui, nel 1494, aprì la sua prima tipografia in contrada Sant'Agostin. Iniziò presto a stampare i suoi libri, oggi… Continua a leggere Festina lente

ARTE CONTEMPORANEA · STORIA ROMANA

Caracalla e Geta

Nell’inverno del 211 d.C. l’imperatore romano Settimio Severo si trovava in Britannia. Egli si era recato in quella terra, ai confini settentrionali del territorio romano, per poter affrontare l’insurrezione di alcune tribù autoctone, come i Caledoni e i Meati, in rivolta dal 208 d.C. L’imperatore però soffriva di gotta, e decise di affidare le operazioni… Continua a leggere Caracalla e Geta